SPIAZZAMENTO A REGOLA D'ARTE
di Daniela Persico
Toni Erdmann, terzo lungometraggio di Maren Ade, è quello che più di tutti teorizza e porta a compimento “lo spiazzamento” come tecnica narrativa e la presa del fuoricampo come vettore dell'azione cinematografica.
SBATTERE CONTRO LA TRASPARENZA
di Marco Grosoli
Vincitore dell'Orso d'argento nel 2009, Alle Anderen si sviluppa nel segno di una trasparenza opaca, riuscendo nell'intento di ritrarre il terreno di incontro tra i due protagonisti come un luogo sconosciuto e misterioso.
MELANIE, UN GORILLA A TEATRO
di Jacopo Favi
Der Wald vor lauter Bäumen, esordio alla regia di Ade, rivela già la capacità della regista di "inquadrare" personaggi inadeguati al proprio ruolo all'interno di una narrazione lineare, ma solo apparentemente elementare.
MAREN ADE
di Kent Jones
Un ritratto asciutto e appassionato della cineasta tedesca, definita senza troppe esitazioni uno dei più fulgidi talenti del panorama cinematografico mondiale. Una donna che sembra un'eroina della Austen.