LA MATERIA OSCURA: VITA E MORTE DELL'IMMAGINE
di Daniela Persico
L'ultima opera di Martina Parenti e Massimo D'Anolfi, ovvero: come girare in una delle terre più caratterizzate d'Italia, la Sardegna, e uscirne con un film avveniristico, una profonda riflessione sul potere dello sguardo. Unico film italiano alla Berlinale.
FILMARE GLI ASSASSINI
di Adam Nayman
È possibile sfruttare persone che deliberatamente e allegramente ammettono di aver torturato e ucciso migliaia di persone? Intervista a Joshua Oppenheimer, autore di The Act of Killing, una delle produzioni più scioccanti del cinema non fiction.
IL MONDO VISTO DAL CINEMA
di Roberto Manassero
La lezione della Berlinale: non potendo più contare su anteprime, tappeti rossi e divi, ha saputo seguire fino in fondo la propria vocazione di festival metropolitano con centinaia di film, rivolto a un pubblico giovane, colto e benestante.
PER VOCE SOLA
di Francesca Monti
Presentato in anteprima allo scorso Festival di Roma e al Festival Filmmaker di Milano, l’esordio nella fiction di Alina Marazzi, che racconta a Filmidee la realizzazione di una vera e propria sfida, sia dal punto di vista formale che contenutistico.
FORZA E FORMA DELL'ADOLESCENZA: SHINJI SOOMAI
di Marco Grosoli
In occasione dell'omaggio tributatogli dalla Cinémathèque Française, una ricognizione sull'opera di Shinji Soomai, regista marginale e discontinuo, secondo Kiyoshi Kurosawa “l'ultimo grande maestro del cinema giapponese”.