LA POLITICA DEL METODO. PER UN ALTRO CINEMA ITALIANO
di Dario Zonta
Per il cinema italiano non è più tempo di "autori" e di "opere", forse sarebbe meglio ripartire da un "metodo". Alcune riflessioni nate da incontri e visioni nel corso di Venezia 69.
LETTERE CORSARE
di Daniela Persico
Presentati a latere delle Giornate degli Autori, i tre film ispirati a Salgari di Giovanni Cioni, Tonino De Bernardi, Giovanni Maderna e Mauro Santini offrono l'occasione per uno scambio di pensieri sul cinema nel nuovo millennio.
UNA QUESTIONE DI ATTEGGIAMENTO
di Luca Mosso
Leonardo Di Costanzo, uno dei più importanti documentaristi italiani, passa alla finzione, mantenendo lo sguardo e il metodo che ha messo appunto in vent'anni di cinema diretto. Una conversazione su "L'intervallo".
FARFALLE SUL CEMENTO
di Alessandro Stellino
Al suo primo film autoprodotto, Salvatore Mereu con "Bellas Mariposas" ripercorre un'esperienza registica decennale, mettendo in luce un lavoro complesso mosso dalla passione suscitata dalla lettura di Atzeni.