VENEZIA 68: GROUND ZERO
di Daniela Persico e Alessandro Stellino
Un bilancio finale per l'edizione della Mostra che meglio incarna gli otto anni della direzione Müller. Un composto panorama di autori, ricchissimo (forse troppo) di visioni, con una grande pecca: il cimitero degli elefanti italiani.
NUOVO CINEMA OVS
di Dario Zonta
Un'analisi al vetriolo di Terraferma di Crialese, vincitore non senza polemiche del Gran Premio della giuria a Venezia. Contro un certo cinema italiano, ipocrita e mistificante, finto ed estetizzante.
CRONACHE DI ORDINARIA DESOLAZIONE
di Francesco Boille
Il fumettista Gipi, all'esordio dietro la macchina da presa, firma il ritratto (poco fantascientifico) di un'Italia apatica e disillusa, incapace di indignarsi e cieca di fronte alla meraviglia.